Evento

Mercoledì 28 settembre 2016 dalle 18.00 alle 20.00

Sede ASPIC Latina
v.le Aldo Moro 41 - Aprilia

 opera di Francesca Procaccini

Abitare Essere Ben-Essere

come ripotare la mente a casa

Lo spazio nel quale abitiamo è espressione del nostro "essere". Nella nostra società, caratterizzata dalla corsa frenetica
a rincorrere il desiderio di avere sempre di più, in spazi che nel tempo sono divenuti sempre più piccoli, anche se
altamente tecnologici, diviene sempre più espressione del nostro  “fare”.
 
Questo lavoro si propone di  definire il proprio spazio per definire se stessi. Ri-progettare gli spazi che abitiamo come
“un luogo protettivo, un porto sicuro, in cui approdare per riposarsi, rigenerarsi, esprimersi, trovare nutrimento dalle
qualità spaziali, cromatiche, acustiche, illumino-tecniche e, dagli arredi di cui ci circondiamo” (Rizzi).
Riportare la mente a casa nel corpo fisico: contenitore che ospita emozioni, sensazioni pensieri, punto di contatto al
confine con il mondo esterno.
 
Il corpo è la nostra prima casa;
non ci possiamo sentire a  casa
nel mondo  esterno  se  non ci
sentiamo  a  casa  in  noi stessi.
(T. N. Hann)
Trainer

Sara Angelucci  

mob 3474011040 - sara.angelucci@live.it
Sociologa, counselor, mindfulness trainer

Sonia Middei     

mob. 3284010022    s.middei@virgilio.it
Counselor  professionale,  formatore ECM